Art e the city. Indagine artistica sulla città

Marcello Jori - Le Grand Jour a l'Ile de la Grande Jatte

Marcello Jori - Le Grand Jour a l'Ile de la Grande Jatte

A Como la collettiva che mostra i paesaggi urbani in ogni aspetto. Nelle stanze di Villa Olmo opere di Warhol, De Chirico, Cattelan, Newton, Lichtenstein e Christo

 /  / 

Como - Martedi 14 luglio 2015

A Como, dal 18 luglio al 29 novembre, appuntamento con Com’è viva la città. Art & the City 1913-2014, la mostra che raccoglie ben 50 opere che, con i più differenti supporti e linguaggi, offrono una panoramica sulla città moderna, dalla nascita all’affermazione. La collettiva, che nella prima parte del titolo cita Giorgio Gaber, ha come cornice la neoclassica Villa Olmo, in via Simone Cantoni 1, realizzata tra il 1782 e il 1787 proprio dall’architetto ticinese Cantoni per conto di Innocenzo Odescalchi.

Curatore è Giacinto Di Pietrantonio, critico d’arte, direttore della GAMeC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo e docente dell’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano.

La città lascia così trapelare ogni suo aspetto attraverso l’arte, che ne fa risaltare ora i pregi, ora i difetti; ora il frastuono, ora i silenzi; ora gli intricati intrecci di relazioni sociali, ora le inesorabili solitudini. Ne viene fuori un affresco inedito in cui la città non è soltanto un crocevia delle automobili di Titina Maselli, un raccordo dei treni di Giuseppe Bartolini o dai passanti di Daido Moriyama, o la sede dei comizi di Giulio Turcato e Marco Cingolani, ma tutte queste cose insieme.

Oltre a quelli appena citati, esposti molti artisti di fama nazionale e internazionale, tra cui: Andy Warhol, Giorgio De Chirico, Mario Merz, Michelangelo Pistoletto, Roy Lichtenstein, Ugo La Pietra, Paola Pivi, Sandro Chia, Maurizio Cattelan, Helmut Newton, Vanessa Beecroft, Marcello Jori con i suoi parchi pubblici e Christo con gli immancabili progetti di land art di Parigi e Berlino.

Dall’inaugurazione al 30 agosto 2015, Com’è viva la città. Art & the City 1913-2014 è aperta martedì, mercoledì, venerdì dalle 15.00 alle 20.00; giovedì dalle 15.00 alle 23.00, mentre sabato e domenica dalle 10.00 alle 22.00.

Dal 1 settembre fino al 29 novembre sono invece rispettati i seguenti orari:martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 20.00;sabato e domenica dalle 10.00 alle 22.00.

Ingresso 10 euro (ridotto 8 euro, 5 euro per le scuole).

Simone Zeni

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Cultura Arte